Insights

Una raccolta di articoli, white paper, webinar, relazioni e video recenti.

Filters
News
Comunicato Stampa
TAS

La blockchain al servizio degli incidenti stradali

Sophia-Antipolis, Francia, 9 Aprile 2021 -  A febbraio scorso, il laboratorio LEAT dell'Università della Costa Azzurra (UCA Université Cote d'Azur), parte del CNRS (Centro Nazionale per la Ricerca Scientifica) francese, ha avviato una partnership con TAS Group per testare le prestazioni ed esplorare le prospettive per una distribuzione su larga scala della blockchain, applicata alla protezione ed autenticazione di dati per l'attivazione di contratti intelligenti (Smart Contract). Queste nuove tecnologie si pensa possano rivoluzionare nei prossimi anni il modo in cui vengono gestiti i reclami relativi ai sinistri tra veicoli. Un caso d'uso della blockchain studiato presso il laboratorio LEAT dell'Università della Costa Azzurra - CNRS Attualmente, in caso di incidente stradale, l'assicuratore valida i dati derivanti da una denuncia compilata a mano dai protagonisti dell'incidente. Questi dati possono essere, intenzionalmente o meno, incompleti o addirittura falsi. In futuro, un dispositivo installato nel veicolo potrebbe inviare i dati raccolti automaticamente (identità e funzioni vitali del conducente, velocità, posizionamento dei veicoli incidentati, ecc.) a una blockchain. Uno Smart Contract potrebbe quindi elaborare questi dati in modo completamente decentralizzato, maggiormente obiettivo, equo e sicuro. Le richieste di risarcimento danni e le successive procedure in carico alla compagnia di assicurazioni potrebbero essere attivate automaticamente sulla base di questi dati. Questo caso d'uso è stato selezionato dal LEAT per il progetto Smart IoT for Mobility guidato dal Prof. Verdier in collaborazione con Renault Software Labs e Symag (società del gruppo BNP Paribas). Avviato nel 2017, ora il progetto può contare sulla tecnologia di TAS Group per passare a una fase di test su più larga scala. Perché TAS Group? Nel contesto della partnership TAS Group fornisce a LEAT una piattaforma di servizi cloud per applicazioni containerizzate e il contributo derivante dalla sua esperienza nella trasposizione in cloud delle applicazioni. Il lavoro esplorativo di LEAT può essere così portato nel cloud, mentre vengono adattati e rispettati diversi tipi di processo, consentendo ai ricercatori di beneficiare di un'architettura di rete di test per studiare il comportamento dei modelli sviluppati in laboratorio e simulare in modo molto realistico il deployment delle applicazioni. La containerizzazione della blockchain consentirà l'utilizzo di micro-servizi per facilitare il deployment e l'orchestrazione dell'architettura. La soluzione favorirà inoltre l'adozione di metodi agili basati sui principi "DevOps". Cos’è la blockchain? Una blockchain è simile ad un database in cui le informazioni inserite sono immodificabili, incancellabili, leggibili pubblicamente e crittograficamente sicure. La blockchain si basa sul principio della fiducia collettiva. Affidando la convalida di una transazione ad una molteplicità di computer piuttosto che ad una terza parte umana, fallibile anche se fidata, si elimina il rischio di errore, frode o corruzione. Cosa sono gli Smart Contract? Gli smart contract sono la naturale evoluzione della blockchain. Questi "contratti intelligenti" sono programmi archiviati in una blockchain, progettati per eseguire automaticamente una serie di istruzioni predefinite, basate sui dati forniti dalla blockchain. Sono contratti auto-eseguibili e legalmente immodificabili. Sono regolati, senza possibile contestazione, dai termini e dalle condizioni esplicite ivi previsti, senza che una o più persone, spesso qualificate come terze parti fidate, debbano intervenire per stabilirne l'autenticità e innescarne l'esecuzione. Nel caso delle polizze di assicurazione auto, in futuro questa nuova generazione di contratti potrebbe sostituire i contratti tradizionali. Scarica il comunicato stampa
News
Comunicato Stampa
TAS

TAS Group chiude il 2020 in netta crescita

È stato approvato oggi dal CdA di TAS il bilancio consolidato di Gruppo che presenta tutti gli indicatori economici e finanziari in crescita: ricavi totali e ricavi core rispettivamente a 61,7 milioni di euro e 60,9 milioni di euro, L’utile netto passa a 8,8 milioni di euro rispetto ai 5,9 milioni dell’esercizio precedente. Il Presidente Dario Pardi ha espresso soddisfazione ed orgoglio per gli ottimi risultati conseguiti in un anno particolarmente impegnativo e sfidante, in cui TAS con coraggio ha investito in un incremento delle risorse umane, a dimostrazione dell’ormai consolidata capacità finanziaria del Gruppo. Le tre principali direttrici di sviluppo sono state: il consolidamento di collaborazioni strategiche, la crescita inorganica con l’acquisizione di Infraxis AG, player di rilievo del mondo pagamenti digitali nei mercati svizzero e tedesco e gli importanti investimenti sulle piattaforme e i servizi dell’offering del Gruppo, In merito all’aspetto degli investimenti, l’AD Valentino Bravi ha sottolineato l’importante quota di oltre il 10% dei ricavi destinata nel 2020 all’innovazione delle soluzioni, che ha permesso di progredire nello sviluppo della Global Payments Platform offerta in modalità on premise o PaaS (Platform as a Service), nel completamento della piattaforma Aquarius per il progetto ESMIG dei nuovi servizi Target della Banca Centrale Europea, e nel rafforzamento della delivery in modalità PaaS relativamente alle suite di prodotti dei pagamenti e della monetica. Leggi il comunicato integrale nella sezione Investor
Dicono di noi
TAS

Aziende italiane a caccia di prede all’estero: ecco le attese per il 2021

Il Sole 24 Ore Econopoly

News
card & digital payments

Cascade lancia il primo card program sulla nuova piattaforma di Issuing basata sulla tecnologia TAS Group

Cascade, emittente e processor basato negli Stati Uniti, ha annunciato l'imminente lancio della carta prepagata Visa® THAT ™.

THAT sarà il primo card program offerto da Cascade interamente basato sulla piattaforma di Issuing PayStorm, la soluzione TAS Group sviluppata a microservizi e basata su advanced API.

Cascade Processing fornisce a Banche e Fintech i servizi di emissione, creazione e registrazione delle carte corredati da un portale bancario disponibile su web, un'app mobile e funzionalità di pagamento contactless.

Nel ruolo di Program Manager, un ruolo tipico del mondo Issuing statunitense, Cascade si occupa di pianificare, testare e lanciare rapidamente diversi tipi di carte per i propri clienti banche e fintech, riuscendo a personalizzare il prodotto emesso  per le particolari esigenze del verticale in cui si collocano i clienti e i rispettivi titolari di carta.

Spencer Schmerling, CEO di Cascade, ha dichiarato: "Sono impaziente di compiere questo passo verso l’offerta di servizi che siano completi, moderni e adatti anche alle fintech che cercano agilità, velocità e innovazione nell'emissione e nell'elaborazione delle carte. Ci è piaciuto lavorare con TAS e siamo entusiasti di lanciare il nostro primo programma sulla loro piattaforma di livello mondiale ".

Peter Caiazzi, SVP di TAS USA, ha aggiunto: "Siamo certi che PayStorm possa offrire le funzionalità, la flessibilità e la scalabilità su cui Cascade può far leva per ritagliarsi un ruolo sempre maggiore nella emissione e nel processing delle carte di pagamento, fornendo ai clienti  servizi di ultima generazione. Siamo certi che la carta THAT non sarà che il primo di tanti prodotti di successo".

La carta prepagata Visa That è emessa dalla First National Bank, membro FDIC, in base a una licenza di Visa U.S.A. Inc. Questa carta può essere utilizzata ovunque siano accettate le carte di debito Visa. Amministrazione del card program a cura di Cascade Financial Technology Corp.

News
TAS

“I nostri software per le banche del futuro. E i colossi americani non ci fanno paura”.

Dicono di noi
TAS

“I nostri software per le banche del futuro. E i colossi americani non ci fanno paura”.

La Repubblica Bologna

News
digital treasury
payment networks

Instant Payments: la scadenza per essere raggiungibili su TIPS si avvicina

Il tempo stringe. Tutte le banche che oggi offrono dei pagamenti istantanei (SCT INST) e sono raggiungibili in TARGET2, devono diventare raggiungibili anche su TIPS prima della fine dell’anno. La BCE ha definito 3 opzioni per l’interoperabilità degli Instant Payments europei. Quale che sia il modello scelto dalla Banca, TAS è in grado di accelerarne ed efficientarne la compliance.

Ribadendo l'impegno verso l'obiettivo di una maggiore interoperabilità, raggiungibilità e utilizzo degli Instant Payments in Europa, la Commissione europea ha avviato una consultazione sulla necessità di uno schema per i pagamenti istantanei valido a livello della Comunità Europea. L'iniziativa esaminerà se è necessaria una nuova legislazione, se siano appropriate misure non legislative e se ci siano altre politiche adatte da applicare. Il termine ultimo per inviare il proprio feedback è la mezzanotte (CET) del 7 aprile 2021. Clicca qui per esprimere la tua opinione.

Scopri qual è l’opzione più adatta a te per essere raggiungibile in TIPS e contattaci per una consulenza gratuita.

News
Comunicato Stampa
TAS

Hosting: TAS Group stringe una partnership con Symag per la fornitura di servizi di pagamento in cloud

Dicono di noi
TAS

Uno scenario in rapida evoluzione tecnologica: con blocKchain, open banking e Machine Learning il futuro è tutto da scoprire

Milano Finanza

Contattaci

Scrivici per capire come possiamo aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di business.