Insights

Una raccolta di articoli, white paper, webinar, relazioni e video recenti.

Filters
News
Comunicato Stampa
TAS

Andrew Quartermaine entra in TAS con il ruolo di COO e Direttore Generale Affari Internazionali

Milano — 28 luglio 2022 — TAS SpA (di seguito “TAS”), società leader nella fornitura di software e servizi per applicazioni bancarie e finanziarie, in Europa e nelle Americhe, ha assunto Andrew Quartermaine come Chief Operating Officer e Direttore Generale TAS International Business. Andrew porta con sé quasi trent'anni di esperienza nel settore dei pagamenti. Ha collaborato in start-up di successo e ha ricoperto numerose posizioni senior in grandi società multinazionali, tra cui NCR, First Data Corporation e più recentemente ACI dove Andrew, negli ultimi 7 anni, ha ricoperto il ruolo di Direttore Merchant Retail Europe e Vice President Customer Success. L'esperienza specifica di Andrew nella gestione dei P&L, nella gestione delle relazioni con i clienti e nella strategia di ingresso nei nuovi mercati lo rende perfetto per le ambizioni di TAS di rafforzare la propria crescita nel mercato internazionale, sfruttando una piattaforma di pagamenti best in class. Il recente cambio di governance guidato da Rivean Capital Private Equity Fund, che ha acquisito TAS Group nel primo trimestre di quest'anno, si allinea ulteriormente alla strategia di crescita di TAS. Valentino Bravi, CEO di TAS, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di avere Andrew a bordo. Grazie alla sua solida esperienza in più settori e in svariate aree geografiche e regioni europee, sono sicuro che ispirerà e arricchirà il nostro team internazionale in espansione". Andrew Quartermaine ha aggiunto “Sono molto lieto di entrare a far parte di TAS e sono entusiasta della sfida di espandere il business a livello internazionale. Credo che le soluzioni che TAS ha nel proprio portafoglio, le partnership in essere, la qualità dei team TAS e il supporto fornito da Rivean Capital consentiranno all'azienda di capitalizzare le opportunità esistenti”. Scarica il comunicato stampa
News
Comunicato Stampa
TAS

ASTRO IT entra nel Gruppo TAS

Milano – 26 luglio 2022 – TAS S.p.A. (di seguito “TAS”), realtà leader in Italia nella fornitura di software e servizi per applicazioni bancarie e finanziarie, presente anche in Europa e in America, ha perfezionato in data odierna l’acquisizione dell’intero capitale sociale di ASTRO IT S.r.l. (di seguito “ASTRO IT”), azienda che si occupa di gestione e system integration di applicazioni software per istituti bancari, assicurazioni e grandi imprese. L’esperienza ed il know how maturati da ASTRO IT in ambito application management, compliance normativa e ottimizzazione dei processi costituiscono di fatto un arricchimento qualitativo oltre che quantitativo della capacità produttiva di TAS. “Le acquisizioni sono un tassello importante per i piani di crescita dimensionale del Gruppo TAS oltre che per il rafforzamento delle competenze e l’incremento dei team per il lancio di nuovi progetti e soluzioni per la trasformazione digitale obbiettivo primario della clientela a cui il Gruppo TAS si rivolge” commenta Fabio Bravi, Head of M&A, special projects and corporate developments. “L’ingresso di ASTRO IT nella famiglia TAS consolida il lavoro fatto insieme in questi ultimi anni. – commenta l’Amministratore Delegato di TAS, Valentino Bravi - Colgo l'occasione per dare il benvenuto agli azionisti ed ai dipendenti/collaboratori di questa realtà che iniziano un nuovo percorso di sviluppo assieme a noi”. “Dopo alcuni anni di stretta collaborazione, entrare a far parte del Gruppo TAS oltre ad essere motivo di orgoglio è anche un grande stimolo ad affrontare insieme le nuove sfide e le crescenti opportunità che il mercato offre” - dichiara Giuseppe Muzzioli, Direttore Generale di ASTRO IT. Si aggiunge così un altro tassello alla capacità produttiva e consulenziale del gruppo TAS nell’ambito dei servizi di pagamento e della Finanza. Scarica il comunicato stampa
News
card & digital payments

TAS lancia la soluzione SoftPos per accettare pagamenti contactless da dispositivi Android

Grazie all’accordo siglato con la fintech danese Softpay, TAS abilita in Italia l’acquiring di pagamenti contactless mobile da terminali Android. Il vantaggio garantito è immediato: consentire all’Esercente di trasformare il proprio telefono in un terminale di pagamento già pronto all’uso, senza la necessità di componenti hardware aggiuntivi, riducendo così l’eterogeneità e la complessità della gestione multi-device nel punto vendita.

L’esperienza di acquisto risulta migliorata anche per l’acquirente, che può completare il pagamento in velocità, evitando lunghe code alle casse.

L’APP ad uso del Merchant è disponibile su Google Play Store e può essere utilizzata in modalità white label, oppure facilmente integrata con una eventuale APP già in uso da parte dell’esercente.

La soluzione è certificata con Visa e Mastercard, ed è anche disponibile per i mobile wallets -come Apple Pay, Google Pay, Samsung Pay-  i cui pagamenti vengono elaborati in maniera analoga alle transazioni EMV standard gestite da POS tradizionali. Onde garantire all’utente massima sicurezza, un componente specifico e appositamente certificato gestisce la digitazione del PIN on Glass sul device Android, assicurandone l’assoluta riservatezza.

La soluzione SoftPos viene offerta da TAS agli operatori bancari e ai loro Processor con approccio SaaS in ambiente Cloud; in tal modo l’impatto sul Service Provider risulta minimale, consentendo tra l’altro il totale riutilizzo delle infrastrutture già in uso per la gestione del Canale POS.

News
Comunicato Stampa
TAS

Innovazione nei servizi pagamento: i servizi tas per accelerare la trasformazione digitale nel mondo bancario

TAS sigla un accordo con Accenture per rendere più competitive e incisive le banche e i nuovi operatori dell’ecosistema finanziario affiancandoli per affrontare le sfide del cambiamento tecnologico.

Milano, 18 luglio 2022 - Forti del successo della collaborazione già avviata nel 2019 per il supporto al Gruppo di Lavoro Interbancario, coordinato congiuntamente sui temi della Consolidation T2/T2S e dell’ECMS, le due aziende hanno firmato un nuovo accordo di collaborazione per accelerare il sistema finanziario con servizi e soluzioni in linea con l’evoluzione della tecnologia applicativa e infrastrutturale: obiettivo offrire alla clientela una risposta progettuale integrata e altamente flessibile, che riduca i rischi legati al coordinamento di fornitori multipli e alla carenza di know-how tra la componente di system integration e  quella proprietaria della piattaforma applicativa. Per rendere gli operatori dei servizi di pagamento più agili e reattivi alle continue trasformazioni di scenario che impattano il mercato Finance, negli ultimi anni TAS ha arricchito il proprio portafoglio applicativo - tradizionalmente verticale su monetica, connettività alle reti e capital markets- con l’offerta cloud-native e API first della Global Payment Platform. Su questa e su altre soluzioni chiave del portafoglio TAS si concentrerà la formazione di team progettuali congiunti con Accenture Italia, con l’obiettivo di ottimizzare tempi e qualità della stima di fattibilità nell’adozione delle soluzioni, di migliorare la capacità di personalizzazione sui requisiti cliente, e di ridurre i rischi delle fasi progettuali di integrazione successive alla scelta del cliente. “Accenture, con la propria competenza consulenziale di eccellenza sui temi della trasformazione digitale, accompagnata da una grande organizzazione nella System Integration di progetti Finance, rappresenta per TAS un Partner Strategico davvero complementare.” – commenta Valentino Bravi, CEO di TAS - “La sinergia che si è sviluppata tra le nostre realtà, comprovata da numerosi progetti congiunti sul campo, si amplia ora ulteriormente, a dimostrazione della stima che esiste nei rispettivi asset, e della vision convergente delle nostre società sui temi dell’innovazione applicativa”.      Scarica il comunicato stampa
News
eGov

Regione Toscana si affida nuovamente a TAS per l’evoluzione della piattaforma IRIS e l’intermediazione verso pagoPA

L’innovativa soluzione creata da TAS per Regione Toscana oltre 10 anni fa rappresenta ancor oggi un punto di riferimento tra le piattaforme di accesso alle posizioni debitorie e pagamento con intermediazione verso pagoPA. Tanto che è stata oggetto di riuso da parte di altre importanti amministrazioni regionali quali Lazio, Umbria e Sardegna.

Analoghe  soluzioni per i pagamenti elettronici pubblici sono state fornite da TAS mediante partnership con operatori di mercato nazionale anche a Pubbliche Amministrazioni centrali come l'Agenzia Italiana del Farmaco, il Ministero della Salute ed InfoCamere.

La soluzione, basata sul framework proprietario PayTAS, è stata progettata e realizzata per rispondere alle molteplici esigenze delle PP.AA. (e anche di Creditori che erogano servizi d’interesse pubblico) nell’erogazione dei servizi end2end di incasso e pagamento, con un approccio tecnico e operativo volto a facilitare l’ingresso del maggior numero possibile di amministrazioni nell’ecosistema pagoPA.

Più in particolare la soluzione creata per Regione Toscana indirizza e ottimizza i seguenti temi:

    • governance del processo di adesione amministrativa e tecnica
    • standardizzazione delle interfacce e integrazione con il sistema App IO e la piena riconciliazione degli incassi.
    • semplificazione dei servizi di pagamento
    • integrazione con le App regionali
    • integrazione con i CUP e le Farmacie del Servizio Sanitario Toscano.

Le parole chiave del sistema sviluppato sono: semplificazione delle operazioni ed efficientamento dei processi. Particolare attenzione è stata posta alla multi-canalità basata su un ricco catalogo di API, sia con riferimento al canale più innovativo dei dispositivi mobili che a quello più tradizionale dei punti di accettazione dei pagamenti presenti sul territorio.   

La positiva esperienza e la stretta collaborazione sinergica vissuta da RT con TAS in passato sono alla base del rinnovo dei servizi di gestione e di manutenzione evolutiva di IRIS per i prossimi anni. 

TAS è un fornitore leader nella gestione dei pagamenti elettronici per il settore finanziario (Prestatori di Servizi di Pagamento, Banche, Processor e Outsourcer di emanazione bancaria, etc.), in particolare in ambiti innovativi come Open Banking, PSD2, Instant Payments e Request2Pay. Le soluzioni TAS sono oggi tutte disponibili anche su infrastruttura cloud, consentendo la riduzione dei costi “in-house” e permettendo all’intermediario di erogare tutti i servizi di pagamento utilizzando un insieme di interfacce standardizzate e semplificate, inclusa la standardizzazione delle interfacce verso i Comuni Italiani, che consentono di accelerare notevolmente il go-live delle amministrazioni aderenti.

La soluzione declinata per i Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) consente la misurazione e mantenimento di alti livelli di performance del servizio e il monitoraggio continuo dei processi e soddisfa tutte le esigenze di integrazione con il sistema pagoPA, massimizzando le prestazioni e consentendo il funzionamento in modo scalabile e stabile in un contesto con un numero molto elevato di transazioni di pagamento (fino a 1Milione/giorno), come quello delle multi-utility.

Scopri di più su PayTAS

News
fraud management
TAS

TAS rafforza gli strumenti e l’offerta in tema di cybersecurity

Si intensificano senza sosta le notizie di attacchi cibernetici subiti da aziende e istituzioni anche del settore Finance, e le statistiche mostrano un chiaro inarrestabile aumento sia dei volumi che della gravità degli eventi causati da attori sempre più sofisticati e organizzati. La protezione informatica e la protezione dei dati sono ormai una necessità imprescindibile per le aziende dell’ecosistema.

In questo contesto, TAS ha recentemente siglato due importanti accordi, il primo con Synopsys e il secondo con Acronis tramite la subsidiary francese TAS Cloud Services.

L’adozione da parte della nostra Software Factory  della suite di punta di Synopsys, azienda americana leader nell’Application Security Testing, garantirà lo sviluppo di codice sicuro tramite tool e metodologie avanzate BSIMM (Building Software In Maturity Model), aumentando ulteriormente la sicurezza del software fornito ai nostri clienti.

Invece, la combinazione dei servizi di hosting e cloud computing di TAS Cloud Services con le soluzioni di gestione e sicurezza informatica di Acronis, leader globale in cyber protection, offrirà un innegabile valore aggiunto ai clienti serviti dal Data Center di Sophia Antipolis: miglioramento della customer experience con una maggiore sicurezza e resilienza informatica.

Scopri di più sull’accordo  TAS & Synopsys  

Scopri di più sull’accordo TAS Cloud Services & Acronis

Dicono di noi
digital treasury

ISO20022: Un linguaggio universale per il mondo dei pagamenti e delle segnalazioni

Assiom Forex

News
Comunicato Stampa
TAS

TAS aumenta il livello di sicurezza dei propri software grazie alle soluzioni best in class di Synopsys

Milano, 23 giugno 2022 – Con l’inarrestabile aumento dei rischi legati alla cybersecurity, nessuna organizzazione può sottrarsi ad investire costantemente nella sicurezza dei propri sistemi per tutelare sé stessa e i propri clienti. Per questo motivo è sempre più importante per chi sviluppa software dotarsi di prodotti e  servizi che analizzino e testino la sicurezza delle applicazioni. Questo è ancora più vero per realtà come TAS, il cui core business è legato allo sviluppo di soluzioni mission critical per i clienti del mondo Finance, un settore dove la sicurezza è una priorità assoluta, considerando le implicazioni potenziali di vulnerabilità sulla stabilità dell’intero ecosistema. TAS infatti è tra i pochi provider Fintech ammessi nella community CERTFin, che riunisce Banche e fornitori tecnologici rilevanti per il Sistema dei Pagamenti, al fine di innalzare la capacità di gestione del rischio informatico degli operatori finanziari e la cyber-resilience del sistema finanziario italiano. Per migliorare ulteriormente la sicurezza dei propri applicativi TAS ha di recente siglato un accordo per l’intero Gruppo con Synopsys, azienda globale con sede negli Stati Uniti, che ha lavorato negli ultimi anni sull’espansione della propria suite di Application Security Testing tools con un grande riscontro di mercato a riprova della qualità delle proprie soluzioni. “Secondo Gartner, entro il 2025 il 70% degli attacchi informatici proverrà da vulnerabilità note e configurazioni errate che avrebbero potuto essere risolte prima. In TAS, per la natura del nostro business, siamo anche più attenti di altri a queste tematiche e ci piace quando possibile “giocare in anticipo”. Per questo abbiamo deciso di adottare la suite completa delle soluzioni Synopsys. Synopsys è leader mondiale indiscusso in tutti gli ambiti che riguardano lo sviluppo sicuro del codice, quindi siamo convinti di aver fatto la scelta giusta per noi, ma soprattutto per dare un valore aggiunto davvero importante a tutti i nostri clienti” – commenta Fabrizio Brintazzoli, Cybersecurity Officer di TAS. “Synopsys, specializzata nell’Application Security, sempre al fianco dei partner, propone tool e metodologie avanzate BSIMM (Bulding Software In Maturity Model) nello sviluppo di codice sicuro. Synopsys investe ogni anno in R&D e acquisizioni, al fine di ampliare il portafoglio prodotti garantendo soluzioni complete SDLC. Siamo onorati dell’accordo siglato con TAS che offrirà ai propri Clienti Software sviluppato con un approccio metodologico sicuro” - Commenta Emanuele Burali d'Arezzo, Regional Sales Manager Synopsys Software Integrity Group.      L’adozione delle soluzioni Synopsys da parte della Software Factory di TAS in Italia è già stata avviata, e si estenderà nei prossimi mesi anche agli sviluppi delle altre filiali TAS Group europee. Scarica il comunicato
News
TAS

Orgogliosi di essere tra i leader della sostenibilità nella classifica de Il Sole 24 ore – Statista

La classifica pubblicata lo scorso 18 maggio è stata stilata da Statista, azienda leader nelle ricerche di mercato, insieme al Sole 24 Ore, analizzando numerose aziende italiane sulla base dei relativi rapporti di sostenibilità e/o bilanci NON finanziari.

Le evidenze commentate dal quotidiano mostrano l'effettivo impegno delle più grandi realtà italiane (tra cui TAS Group) nel mettere in atto nel concreto strategie per promuovere i temi dell'ambiente, del sociale e della governance (Esg).

Rispetto alla prima edizione del 2021, sono ora attivi sul fronte Esg quasi tutti i big e le principali Pmi globali dell’industria, della finanza e del settore servizi. In aumento la rendicontazione delle performance Esg nei Rapporti di sostenibilità o nelle Dichiarazioni non finanziarie allegate al bilancio o nei bilanci integrati, anche se la compliance normativa è al momento obbligatoria solo per le società più grandi e le quotate. 

Sempre secondo il Sole 24 Ore il Covid non ha dunque fermato questo trend, né si presume lo fermerà la guerra in Ucraina, che anzi potrà essere un volano nell'accelerare il ricorso all'energia da fonti rinnovabili o nuove.

Siamo orgogliosi che sia stato riconosciuto l'impegno di TAS in questo ambito su cui continueremo ad investire nei prossimi anni.

Vai alla Classifica Leader della sostenibilità 2022.

Scopri di più sull'impegno di TAS sui temi ESG nella sezione Sostenibilità.

Leggi l'articolo sul Il Sole 24 Ore.

 

Contattaci

Scrivici per capire come possiamo aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di business.